Home Breaking News Oltre 2 milioni di uomini: Putin aumenta le sue truppe

Oltre 2 milioni di uomini: Putin aumenta le sue truppe

by Michael

La disputa sulla centrale nucleare di Zaporizhzhya, in Ucraina orientale, continua. Dopo l’arresto d’emergenza di due reattori, il presidente Volodymyr Zelenskyi ha chiesto alla comunità internazionale di esercitare maggiori pressioni sulla Russia affinché le truppe lascino l’impianto nucleare

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) e le altre organizzazioni devono agire molto più rapidamente di quanto abbiano fatto finora”, ha dichiarato Selenskyj nel suo discorso video serale di giovedì a Kiev.

“Ogni minuto di permanenza dei militari russi nella centrale nucleare comporta il rischio di un disastro radioattivo globale”, ha dichiarato. A causa di due guasti all’alimentazione, giovedì due reattori dell’impianto si sono spenti. Un diplomatico russo ha prospettato la possibilità che una missione di esperti dell’AIEA visiti l’impianto a fine agosto o all’inizio di settembre.

Agenzia per l’energia atomica: Missione di esperti nucleari tra pochi giorni

L’AIEA di Vienna ha dichiarato che il sistema di sicurezza della centrale di Zaporizhzhya ha spento due reattori in funzione. La centrale ha continuato a essere alimentata tramite la linea elettrica di una vicina centrale termica. Ora è stato ricollegato alla rete elettrica ucraina. Secondo fonti ucraine, tutti e sei i reattori sono attualmente spenti. L’amministrazione dell’occupazione russa, invece, aveva annunciato il riavvio di un reattore.

Il direttore dell’AIEA Rafael Grossi ha confermato la sua disponibilità a recarsi a Zaporizhzhya con gli esperti entro pochi giorni. Un diplomatico russo alle Nazioni Unite ha detto che la fine di agosto o l’inizio di settembre è il momento giusto per un viaggio. Alla televisione russa ha dichiarato di essere ottimista sui preparativi. Tuttavia, l’itinerario della delegazione e le necessarie garanzie di sicurezza da entrambe le parti sono state contestate per settimane.

Duma di Stato russa: l’Ucraina usa armi occidentali per bombardare l’AKW

2 milioni di soldati: Putin potenzia le truppe

Sei mesi dopo aver invaso l’Ucraina, Vladimir Putin vuole aumentare il suo esercito di 137.000 unità. Il Presidente russo lo ha ordinato per decreto. A partire dal 2023, l’esercito sarà composto da più di due milioni di persone. Il decreto non chiarisce se le nuove forze armate dovranno essere reclutate attraverso l’arruolamento di un maggior numero di coscritti o di soldati volontari.

Opposizione Roisman liberata di nuovo

In Russia, il politico dell’opposizione Yevgeny Roisman è di nuovo libero, ma solo temporaneamente e con restrizioni molto severe. Per esempio, nelle prossime settimane non potrà fare telefonate, ricevere posta o usare internet.

“Alla fine tutto andrà bene, questi tempi bui passeranno. Sono sicuro che lo sapete, ma voglio sottolinearlo di nuovo. Grazie a tutti per il vostro sostegno”, ha dichiarato l’ex sindaco di Ekaterinburg dopo il suo rilascio.

Roisman era stato arrestato mercoledì da forze di sicurezza pesantemente armate e mascherate. Mosca lo accusa di diffondere notizie false sull’esercito russo.

Related Posts

Leave a Comment